BENVENUTI NEL SITO DELLA PROLOCO DI VACONE

Vacone – Fontanile sulla Valle Sabina

Ci troviamo nella Sabina dei castelli pittoreschi e dei boschi sacri; la Sabina dei dirupi scoscesi e delle coste montane pienamente boscate, dove la natura si manifesta nelle forme più variegate, da quelle più aggressive e sconvolgenti a quelle più dolci e riposanti.

Poco prima dell’ingresso al paese lungo Via del Pago (la Strada Piana per i vaconesi) troviamo un’opera architettonica abbastanza diffusa all’inizio del secolo scorso: la fontana – lavatoio – abbeveratoio.

Al tempo questi manufatti svolgevano delle funzionalità importantissime per la vita quotidiana.
La prima era l’approvvigionamento dell’acqua potabile che era impensabile avere in casa.
La seconda era la possibilità di lavare i panni (nella parte interna coperta, dotata di un’apposita base in lastre di pietra scalpellinata).


Infine all’esterno era posto un abbeveratoio per i numerosi animali che venivano allevati all’aperto.
Ultima, ma sicuramente non meno importante, era la funzionalità di aggregazione e socializzazione che tali posti potevano assicurare alla popolazione prima dell’avvento delle acque minerali in bottiglia, delle lavatrici e di internet.

Foto esterne © Rosario Pagano Photography

Foto  Interne© Raffaella Ranchetti

Testo di Cesare Cherubini

Ci troviamo nella Sabina dei castelli pittoreschi e dei boschi sacri;

prolocodivacone

Ci troviamo nella Sabina in Provincia di Rieti precisamente a Vacone, in un piccolo Borgo Medioevale in Sabina con dei dirupi scoscesi e delle coste montane pienamente boscate, dove la natura si manifesta nelle forme più variegate, da quelle più aggressive e sconvolgenti a quelle più dolci e riposanti. http://www.prolocodivacone.it/

Close